Apple Pay: metodi di pagamento 2.0

Datemi un dispositivo mobile e avrò il mondo nelle mani. E’ una rivisitazione di una frase storica ma più che mai attuale e veritiera. Apple è uno tra i big che hanno reso possibile l’impossibile: pagare con il telefonino.

scontrino-elettronico-apple-pay
scontrino-elettronico-apple-pay

Ma come funziona esattamente Apple Pay?

Ora che Apple Pay è attivo in Italia qualunque utente provvisto di iPhone o altro device Apple compatibile, puoi iniziare a usarlo. si tratta del servizio di Apple che consente di pagare nei negozi fisici e online, nelle app che lo supportano e sui siti web in Safari usando l’iPhone, l’iPad, il Watch o il Mac. Il tutto avviene in modo veloce, semplice e sicuro tramite tecnologia NFC e previa associazione della carta di credito all’account Apple.
La prima cosa da fare è configurare la carta sul Wallet. Al momento di pagare in un negozio o al supermercato, basterà presentare l’iPhone, avvicinarlo al POS e la transazione sarà avvenuta. Saremo capaci di uscire in ciabatte ma non potremmo mai uscire di casa senza il nostro dispositivo mobile e quindi, con Apple Pay è possibile dire addio ai contanti, al rischio di perdere carte di credito e bancomat o di non ricordarci il codice segreto.

scontrino-elettronico-apple-pay-iwatch
scontrino-elettronico-apple-pay-iwatch

Apple Pay: carte di credito compatibili e banche aderenti

Apple Pay funziona su circuiti Maestro, Mastercard, Visa e V Pay e, al momento, le banche che lo supportano sono Unicredit, Carrefour Banca, American Express, Banca Mediolanum e Boon. Presto si uniranno alla lista Fineco, N26, CartaBCC, Hype, Edenred e Widiba. Gli utenti Apple che sono anche clienti di una di queste banche possono, quindi, usare Apple Pay per pagare negli esercizi in cui è accettato.

Apple Pay è sicuro?

Apple Pay è considerato un metodo di pagamento piuttosto sicuro o comunque non più rischioso di altri. La connessione NFC su cui si basa il sistema di pagamento contactless con iPhone non è immune agli attacchi degli hacker, tuttavia ci sono alcuni aspetti importanti da sottolineare sul fronte privacy e sicurezza.
Quando si effettuano pagamenti, Apple Pay utilizza un numero specifico e un codice di transazione univoco: ciò significa che i dati della carta associata non vengono mai memorizzati sul device né sui server. Inoltre Apple Pay non archivia dati sulle transazioni e solo gli acquisti più recenti (di solito gli ultimi 10) vengono conservati e appaiono su Wallet. Qui, a seconda della banca, troviamo l’ultima transazione di ciascuna carta di credito o di debito con i dettagli su importo dell’acquisto e luogo.

E tu esercente sei pronto?

Se hai un negozio applica in vetrina una vetrofania raffigurante questo simbolo, in questo modo potrai catturare l’attenzione di tutti gli utilizzatori di prodotti Apple che sapranno che possono acquistare direttamente dal loro nuovo negozio di fiducia.

scontrino-elettronico-apple-pay
scontrino-elettronico-apple-pay

Ovviamente i nostri pos virtuali accettano Apple pay come metodo di pagamento e lo scontrino elettronico è una conseguenza quasi dovuto per questo metodo di pagamento così evoluto. Vi immaginate accettare pagamento con Apple Pay e dover far aspettare un cliente così tecnologico perché magari è terminato il rotolino di carta del pos? Con i nostri pos virtuali non solo vi adeguerete a livello normativo in vista del prossimo avvento dello scontrino elettronico ma fare anche un bel salto tecnologico.
Clicca qui per registrarti

 

Apple Pay: metodi di pagamento 2.0